prenota la tua consulenza telefonica

Prevenzione e riabilitazione

Logopedia
Riabilitazione degli apprendimenti
Riabilitazione Neuropsicomotoria
Riabilitazione dell'attenzione e delle funzioni esecutive
Potenziamento cognitivo e metacognitivo
Logopedia
Il Centro è specializzato nella cura, riabilitazione e prevenzione delle patologie della voce, del linguaggio scritto e orale e della comunicazione in età evolutiva e adulta.  
Questo settore è curato e coordinato dal presidente di Imparola Mariangela Bruno, che dal 1992 esercita la professione di logopedista. 
I servizi logopedici erogati sono:
  • Ritardo e disturbo di linguaggio: diagnosi specialistiche di primo e secondo livello, prevenzione e riabilitazione di ritardi di linguaggio e disturbi specifici e semplici di linguaggio (disturbo fonologico, sintattico, morfosintattico in comprensione e/o in produzione). La diagnosi viene effettuata da una equipe formata da logopedista, psicologo e consulente neuropsichiatrica.
  • Difficoltà e disturbo sociocomunicativo: terapie interattive per bambini later talking (parlatori tardivi) per prevenire e/o canalizzare un eventuale disturbo di linguaggio. 
  • Difficoltà di linguaggio orale e scritto in età prescolare e scolare: riabilitazione della balbuzie per bambini in età prescolare, in età scolare e per scolarizzati adolescenti ed adulti attraverso terapie di gruppo e/o individuali. Per i bambini fino a 3 anni la terapia è di tipo interattivo con i genitori.
Prenota la tua consulenza telefonica
Riabilitazione degli apprendimenti
Prevenzione dei DSA
Training metafonologico e lavoro sui prerequisiti del linguaggio scritto per i bambini dell’ultimo anno di scuola materna e per i bambini a rischio (parlatori tardivi o con un pregresso ritardo specifico e semplice di linguaggio). Vengono proposti:
  • Training metafonologico e metalinguistico
  • Lavoro sull’orientamento nel tempo
  • Lavoro sull’orientamento nello spazio
  • Lavoro sullo schema corporeo
  • Training sull’attenzione e sulla memoria
  • Prassie del segno grafico
  • Attenzione visiva
  • Attenzione uditiva
  • Lavoro sul precalcolo
  • Avviamento alla letto-scrittura
Riabilitazione dei DSA
  • A seguito della diagnosi viene pianificato il tipo di intervento da operare sul bambino. L’obiettivo principale è quello di ridurre le difficoltà concrete del bambino conducendolo verso il maggior grado di autonomia possibile e di prevenire la demotivazione scolastica e problemi di autostima.
    Vengono proposti:
  • cicli di riabilitazione con operatori specializzati (logopedista, psicopedagogista o psicologa)
  • attività di recupero scolastico all’interno della scuola pomeridiana)
  • una serie di suggerimenti su attività concrete da svolgere a scuola ed a casa con monitoraggio a tre o a 6 mesi.
     
    Compensazione dei DSA
    Dal 2010 Imparola collabora per lo sviluppo di attività di collaborazione nel campo della divulgazione ed applicazione di soluzioni tecnologiche per i disturbi dell’apprendimento con la Cooperativa Anastasis di Bologna che è un’impresa che progetta, realizza e commercializza soluzioni tecnologiche per favorire l’integrazione sociale, scolastica e lavorativa delle persone in situazione di svantaggio.
    Gli obiettivi formativi sono quelli di conoscere strumenti e strategie per far raggiungere l’autonomia nello studio a bambini e ragazzi con disturbi specifici dell’apprendimento, promuovendo l’autostima ed il pieno utilizzo delle capacità individuali, sia singolarmente che nel lavoro di gruppo.
      
     
Prenota la tua consulenza telefonica
Riabilitazione Neuropsicomotoria
Il terapista della Neuro e Psicomotricità Dell' Età Evolutiva (TNPEE) è un operatore sanitario dell'area della riabilitazione che svolge con titolarità ed autonomia professionale gli interventi diretti alla prevenzione, alla valutazione funzionale ed alla riabilitazione dei soggetti in età evolutiva con disturbi dello sviluppo.
Collabora con le équipe multidisciplinare formata dagli operatori sanitari della riabilitazione, dal neuropsichiatra infantile, dallo psicologo, e dai professionisti dell'area pediatrica e pedagogica.
Lo scopo della terapia neuropsicomotoria è quella di favorire lo sviluppo armonico, il recupero ed il potenziamento di tutte le funzioni del bambino preposte all'interazione con l'ambiente, in particolare la funzione percettiva, motorio-prassica, affettiva e comunicativo-espressiva.
Prenota la tua consulenza telefonica
Riabilitazione dell'attenzione e delle funzioni esecutive
 
Prenota la tua consulenza telefonica
Potenziamento cognitivo e metacognitivo
Il potenziamento cognitivo consiste nel potenziamento delle funzioni cognitive ossia dei processi mentali quali la logica, il problem solving, le abilità visuo-spaziali, i processi di categorizzazione le funzioni esecutive.
Alla base del potenziamento cognitivo c’è il concetto scientifico di neuroplasticità cerebrale, cioè della capacità del nostro cervello di modificare la propria struttura e funzione sulla base degli stimoli esterni.
L’intervento è così focalizzato sul potenziamento delle facoltà cognitive più carenti partendo da quelle preservate che rappresentano il punto di forza del bambino.
Può essere dunque paragonato ad una sorta di “palestra”, che attraverso esercizi mirati, allena alcune aree celebrali con generalizzazione nella nostra vita quotidiana.
Il training mira, inoltre, a potenziare le funzioni esecutive, ovvero una serie di processi (quali la memoria, la pianificazione, il controllo) che ci permettono di adattarci ai cambiamenti, di fare dei ragionamenti.
I bambini utilizzano le funzioni esecutive in tutte le loro attività della vita quotidiana e il loro ruolo è risultato essere di fondamentale importanza per lo sviluppo cognitivo, psicologico e sociale e per la salute fisica e mentale.

Il termine metacognizione si riferisce ad un insieme di processi mentali che riguardano le conoscenze che abbiamo su come funziona la nostra mente, le attività che svolge e come organizza in modo strategico i processi cognitivi utili al raggiungimento di uno scopo. Riguarda inoltre i fattori ambientali e psicologici che possono influenzarli. L’obiettivo del training metacognitivo è di potenziare le abilità della persona nel poter riconoscere le strategie più utili e funzionali per raggiungere un obiettivo.

È presente una relazione tra aspetti metacognitivi e competenze cognitive.
Migliorare e potenziare il ragionamento a livello metacognitivo, può aiutare la persona a potenziare le proprie competenze cognitive, svolgendo le attività in modo più controllato e consapevole.
Prenota la tua consulenza telefonica
Domande frequenti