Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per conoscere i cookie utilizzati dal nostro sito ed eventualmente disabilitarli, accedi alla Cookie Policy. Se continui nella navigazione di questo sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie.

News Imparola

RINVIATO: Renata Salvadorini a Matera

EVENTO RINVIATO A DATA DA DESTINARSI

L’iniziativa è accreditata al MIUR e si rivolge agli insegnanti del Nido, della Scuola dell’Infanzia e della Scuola Primaria.

Proseguono le attività formative del Centro Riabilitativo Imparola di Matera dal tema “Il benessere del bambino e dell’adolescente”. Dopo le lectiones magistrales di Daniela Lucangeli e Ernesto Burgio dello scorso 17 settembre, per venerdì 25 ottobre 2019 è stato organizzato un incontro con gli insegnanti del Nido, della Scuola dell’Infanzia e della Scuola Primaria dal titolo “Il potenziamento delle abilità linguistiche nella prevenzione dei disturbi di linguaggio” con una relazione curata da Renata Salvadorini. L’evento avrà luogo nella sede di Imparola – in Via Montescaglioso, 31/A a Matera, dalle 15:30 alle 19:30.  Il prezzo di ingresso è di 48,47 Euro, con la possibilità di registrarsi via internet all’indirizzo www.tinyurl.com/imparola251019. Inoltre, gli insegnanti potranno pagare l’accesso con la carta del docente, accreditandosi sulla piattaforma S.O.F.I.A. del MIUR, e inserendo l’identificativo evento numero 53149.

I Disturbi di Linguaggio in età evolutiva sono connotati dal rischio, in alcuni casi severo, di provocare sequele nel tempo di natura oltreché linguistica, anche psicologica, sociale e legate all’apprendimento. Attualmente sono disponibili gli strumenti per un’identificazione precoce dei Ritardi e dei Disturbi di Linguaggio, tali da permettere un intervento che, oltreché riabilitativo, interessi in modo significativo il mondo della Scuola. Tale intervento di potenziamento, condotto utilizzando le procedure più idonee di stimolazione linguistica, sono in grado di modificare in modo sensibile la traiettoria naturale del Disturbo, rappresentando, quindi, una risorsa preziosissima per i bambini e le famiglie. Vengono illustrati gli indicatori di rischio attualmente più rilevanti per lo strutturarsi di un Ritardo di Linguaggio nella fascia di età tra 0 e 3 anni in Disturbo di Linguaggio dai 3 anni in poi e ancora da Disturbo di Linguaggio tra 3 e 6 anni in Disturbo Specifico dell’Apprendimento per tutta la Scuola Primaria. Vengono descritti, inoltre, i principali strumenti di lavoro per il potenziamento delle abilità linguistiche per le diverse fasce di età, alla luce dei Progetti che sono stati implementati e condotti all’interno del Nido, della Scuola dell’infanzia e della Scuola Primaria.

Logopedista presso l’IRCCS Stella Maris di Calambrone (Pisa), Renata Salvadorini è collaboratrice strutturata presso il Laboratorio di Ricerca sul Linguaggio del medesimo IRCCS. Formatrice presso Master e Corsi di Alta Formazione dell’Università e presso le ASL, è inoltre relatrice su invito in Congressi Scientifici e docente presso enti privati. Autrice di articoli e capitoli inerenti lo sviluppo tipico e atipico del linguaggio e il relativo trattamento logopedico, è infine membro del Panel della Consensus Conference italiana per la stesura della Raccomandazioni per i Disturbi di Linguaggio

Il programma dell’incontro è suddiviso in quattro ore: la prima è dedicata all’argomento “Il bambino al Nido: identificazione precoce dei Ritardi di Linguaggio e stimolazione linguistica”: tratterà l’uso dei Questionari, i criteri per l’attivazione della stimolazione linguistica nei bambini monolingui e bilingui, i criteri per l’invio in caso di sospetto di Ritardo di Linguaggio. Nella seconda ora si parlerà de “Il bambino alla Scuola dell’Infanzia: i programmi di potenziamento delle abilità linguistiche”, con particolare attenzione all’identificazione dei Disturbi di Linguaggio, al Progetto CCM per la stimolazione del linguaggio, e agli indicatori di rischio per la scolarizzazione nei monolingui e nei bilingui. La terza ora sarà riservata alla trattazione del tema “Il bambino alla Scuola Primaria: gli indicatori di rischio del Disturbo Specifico di Apprendimento e il potenziamento linguistico”: si affronteranno l’identificazione dei Disturbi di Linguaggio all’interno dei BES, e la promozione delle attività linguistiche maggiormente coinvolte nell’apprendimento nel primo e nel secondo ciclo. Nell’ultima ora si darà spazio alla discussione dei casi.

L’evento del 25 ottobre è accreditato al MIUR da Imparola.